• 13Nov

    Abbiamo già parlato di Reaper e delle sue enormi possibilità in passato, ma se siete troppo legati al vostro software musicale tradizionale sappiate che è possibile importare alcuni degli ottimi plugins che Reaper offre in formato VST.
    I programmatori della Cockos infatti permettono di scaricare gratuitamente una suite di plugins VST che comprende anche il Reacomp, uno dei compressori digitali più versatili mai creati.
    Reacomp offre tutti controlli di un compressore standard, compreso un settaggio di rilascio automatico, e reagisce in maniera molto musicale al suono, permettendo sia effetti di compressione molto sottile che enormi riduzioni di dinamica.
    Una caratteristca che da sola fa la differenza, e che non si trova in gran parte dei plugin di compressione, è l’auto make-up, che permette di livellare l’output in modo automatico in modo da isolare gli effetti del compressore e renderli facilmente identificabili.
    Un altro punto forte di Reacomp è la possibilità di miscelare al volo la quantità di segnale originale con quello compresso, direttamente dall’interfaccia del plugin, che risparmia a chi lo utilizza il routing necessario per ottenere la stessa cosa.
    Insomma Reacomp è vivamente consigliato per chi ha bisogno di uno strumento professionale, magari non di facilissimo utilizzo e regolazione, ma che permette un sofisticatissimo controllo sull’audio.