• 01Dec

    Ci sono situazioni in studio di registrazione in cui la scintilla creativa ha bisogno di essere accesa sperimentando con suoni nuovi, che vanno in direzioni imprevedibili e che servono a dare un tocco in più alla musica cui si sta lavorando.
    In queste situazioni può essere utile provare timbri volutamente esagerati, che derivano da una combinazione di effetti anche casuale, e Glitch si muove proprio in questa direzione.
    L’interfaccia di questo plugin VST è già tutto un programma, con decine di comandi e svariati effetti che è possibile concatenare in modo da rendere praticamente irriconoscibili le vostre tracce audio. In fin dei conti non è proprio questo il modo di sperimentare suoni nuovi?
    Con una serie di effetti in sequenza che comprendono un Retrigger ed uno Stretcher, Glitch può veramente aiutarvi a svoltare l’arrangiamento di una canzone e creare sonorità totalmente uniche. Il plugin è scaricabile gratuitamente, ma se lo utilizzate spesso sarebbe giusto fare una donazione al suo creatore (trovate il tasto per donare con Paypal nella pagina di download)