• 18Feb



    Esiste una enorme quantita’ di materiale audio in formati non digitali che col passare del tempo sta deperendo a causa della natura del supporto in cui il materiale e’ registrato.
    Stiamo parlando di bobine di nastro, dat, cassette musicali e vinili che negli anni, specialmente se conservati in luoghi non idonei, perdono progressivamente la loro qualita’ fino al punto di diventare inintelligibili. Inoltre le macchine in grado di leggere questi supporti sono sempre piu’ rare da trovare.
    E’ fondamentale, per salvare questi materiali, operare una conversione in digitale il prima possibile, prima che il processo di deperimento li renda inutilizzabili e illeggibili.

    A questo proposito offriamo un servizio di restauro e riversamento di nastri analogici, cassette, dat e vinili, con conversione in digitale e ottimizzazione del segnale audio. L’ottimizzazione include una pulizia dell’audio da eventuali rumori di fondo e eventuali operazioni di editing oltre alla sbobinatura dei nastri.
    Nel 90 per cento dei casi siamo riusciti a ridare al materiale che ci e’ stato fornito l’antico splendore, come nel caso dell’archivio analogico della gloriosa Cramps Records che ci ha affidato il restauro di nastri fondamentali per la storia della musica italiana.
    Abbiamo a disposizione una quantita’ di macchine in grado di leggere i supporti audio piu’ disparati: registratori a bobina Tascam, Sony, Soundcraft e Telefunken, piatti della Philips per i vinili e lettore DAT della Sony.
    Il cuore dello studio di registrazione e’ un banco di missaggio Amek Classic, con monitor della Genelec, supportato da un sistema Pro Tools 9 e da convertitori Alphalink della SSL che garantiscono una trasparenza assoluta del suono.
    Per informazioni potete scriverci a info@studioregistrazione.com , ovviamente garantiamo la massima privacy del materiale che ci viene fornito.